5 Vini freschi e leggeri per l’estate

Il vino non ha stagione e lo si consuma ogni giorno dell’anno. La varietà delle uve, e la biodiversità di cui disponiamo ci permettono di avere una scelta ampissima di sapori, gradazioni e fragranze. Per questo motivo esistono vini che si prestano, per esempio, ad essere apprezzati durante l’estate, quando solitamente si ha la tendenza a bere vini estivi, freschi e leggeri. Con una particolare attenzione alle temperature di servizio, per le quali vale una regola generale: I vini bianchi vanno serviti intorno ai 6-8°C, quelli frizzanti intorno a una temperatura di 4-6°C e i vini bianchi maturi molto strutturati tra i 10 e i 12°C.

Ecco cinque vini estivi leggeri selezionati da Cantine Leonardo da Vinci.

1) Portocanale di Cesenatico Sangiovese Rosato Rubicone IGT

È il rosato della collezione 1502 Da Vinci in Romagna, ispirato al lungo viaggio di Leonardo tra le principali città romagnole. Tra queste, Cesenatico, dove Leonardo disegnò il porto canale. Il Sangiovese Rosato è un vino dalla consistenza corposa e al naso si presenta spiccatamente fruttato con sentori di ciliegia, pesca bianca e albicocca. Il sapore è fresco e fruttato, con una acidità delicata che invita al sorso successivo. È ideale per abbinamenti a tutto pasto, sia con piatti a base di verdure che di pesce e anche pasta e carni bianche.

2) Pinot grigio delle Venezie IGT

Il suo inconfondibile colore giallo paglierino con riflessi verdognoli e il suo tipico profumo floreale dove spiccano le note di pera e melone, invitano a stappare una bottiglia di Pinot Grigio delle Venezie durante una cena estiva, magari all’aperto.
Si tratta di uno dei vini italiani più amati e conosciuti al mondo, e portarlo in tavola è sempre un’occasione di festa. È un vino perfetto come aperitivo o per accompagnare antipasti a base di pesce o vegetali. Si presta anche come ottimo sparring partner per piatti di cucina orientale, con spezie, sapori piccanti o agrodolci.

3) Gli Angeli Rosso di Montalcino DOC

Tra i vini rossi leggeri, giovani e spigliati, c’è certamente il Rosso di Montalcino. Per le sue caratteristiche di freschezza e piacevolezza si presta per i calici estivi sotto le stelle. Sia da degustazione, che in abbinamento alla cucina. Perfetto per grigliate di carne, piatti sostanziosi o rustici tipici di molte zone dell’entroterra italiano. Un buon compagno di viaggio per esplorare la cucina del nostro Paese. Il Rosso di Montalcino della collezione I Capolavori riporta in etichetta gli Angeli di Leonardo da Vinci: bellezza in etichetta che completa – sulla tavola – lo stile italiano.

4) Mappa di Imola Pignoletto Spumante Brut

Le bollicine estive accompagnano i momenti di festa e le serate più belle e calde delle vacanze, i brindisi con gli amici a piedi nudi sulla sabbia. Il Pignoletto Spumante Brut della collezione 1502 Da Vinci in Romagna è uno Charmat dalla morbidezza setosa e dal perlage brioso e sottile, i suoi aromi sono fruttati e floreali, con tipiche note di fiori d’acacia e frutti gialli. È un aperitivo perfetto e completo, da abbinare a bocconcini sfiziosi, ma anche formaggi e salumi.

5) Vermentino Toscana IGT

È prodotto da uve Vermentino al 100%, e ha un colore che rappresenta più di altri l’estate: giallo paglierino con riflessi dorati che ricordano il sole. Il suo profumo è floreale e intenso; al gusto è asciutto, armonico, sapido e con qualche anno in più evolve verso la mineralità. Si presta a molti abbinamenti, ma soprattutto alla cucina Mediterranea. E per questo è adatto ad accompagnare i momenti conviviali dell’estate, quando le cene sono a base di pesce, carni bianche, verdure. È squisito coi formaggi freschi o a stagionatura media, perché ne esalta la sapidità.

Nella stessa categoria trovi